Valutazione disturbi dell'apprendimento

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Il disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) è una problematica complessa che comprende diversi tipi di problematiche specifiche e con diversi livelli di gravità. All’interno del DSA troviamo difficoltà di lettura (Dislessia) difficoltà di scrittura (disgrafia e disortografia) difficoltà nelle abilità matematiche, in particolare nel calcolo (discalculia). All’interno dei DSA queste problematiche possono essere presenti contemporaneamente o può esserne presente solamente una. È importante sottolineare che il DSA non ha niente a che fare con le capacità cognitive del bambino, al contrario spesso che soffre di DSA ha un’intelligenza nella media se non al di sopra. Ciò che spesso viene rilevato dalla scuola e dalla famiglia è una difficoltà nello svolgere attività di tipo scolastico, lentezza nella lettura e nella scrittura, fino ad un vero e proprio rifiuto, se la difficoltà viene misconosciuta per lungo tempo, della scuola e di tutte le attività connesse.

È possibile eseguire una diagnosi di DSA dalla seconda classe della scuola primaria in poi, ed è opportuno eseguire delle valutazioni e dei trattamenti precoci in caso vi siano indizi di una difficoltà che si sta sviluppando. Spesso per rilevare queste difficoltà sono importantissime le osservazioni delle insegnanti, già nell’ultimo anno della scuola dell’infanzia, e dei genitori o di chi esegue i compiti con il bambino.

Avvisaglie di un possibile DSA sono difficoltà nell’eseguire i disegni e nel tenere correttamente in mano la matita o la penna, difficoltà nell’imparare l’alfabeto e i primi rudimenti di pregrafismo, un ritardo del linguaggio presente negli anni precedenti.

Un operatore specializzato può essere d'aiuto in:

Eseguire una diagnosi

Fornire indicazioni per la programmazione dell’intervento educativo specifico

Lavorare con il bambino per sviluppare le abilità che risultano deficitarie

Lavorare con la scuola per strutturare un piano educativo specifico adatto alle esigenze del bambino

Aiutare i genitori a comprendere e gestire le difficoltà del bambino e a sostenerlo emotivamente nel suo sviluppo.